50 +1 idee per scoprire insieme tutte le sfumature del piacere

Risultati immagini

 

Scoprire il piacere, o riscoprire le sensazioni di benessere sessuale che sembrano essersi allontanate, significa confrontarsi con l’altro e imparare a comunicare i propri bisogni, nonché le proprie emozioni.

Spesso le coppie credono di aver sperimentato al meglio le sensazioni erotico-sessuali, mentre nell’immaginario erotico personale possono esserci ancora molti desideri che sono rimasti «ancorati» e non rivelati al partner. Molte persone credono che, all’interno dell’esperienza di coppia, alcune fantasie debbano rimanere celate, quasi come se si vergognassero di chiedere, o comunque comunicare il bisogno di sperimentare sensazioni nuove. Inoltre, la differenza di genere può rinforzare alcune convinzioni, alimentando una certa lotta «dei sessi» tra uomini e donne.

I giochi sono organizzati in cinque aree:

1. I cinque sensi, dove è possibile riconoscere sensazioni corporee spesso date per scontate, ma soprattutto vissute in modo superficiale. Imparare a migliorare le proprie esperienze sensorie può far crescere l’interesse tra i partner, così da comunicare meglio reciprocamente i propri vissuti emotivi. Grazie all’esperienza sensoriale uomini e donne possono imparare a riconoscere molte zone erogene differenti, utili a supportare il piacere orgasmico. Le coppie devono concedersi il «lusso» di scoprire reciprocamente le diverse parti del corpo dell’altro, in modo che sia chiaro tra i partner ciò che può stimolare maggiormente il piacere, quindi la sensazione di preparazione all’esperienza orgasmica. Inoltre, riconoscere le sensazioni dell’altro diverso da sé garantisce una prima fase di nuova comunicazione all’interno della coppia, dove non è dato nulla per scontato, anzi, tutto è sottoposto a una particolare e scrupolosa attenzione, portando all’espressione altruistica di condivisione del piacere.

Vorrei ricordare che l’esperienza orgasmica è una fase della risposta sessuale tipicamente egoistica e che può essere condivisa con il partner solo inizialmente, quando l’attenzione è ancora presente.

L’orgasmo è l’espressione massima del «lasciarsi andare»: sprigionare l’energia di un piacere personale senza limiti.

2. Le posizioni e i luoghi sessuali possono rappresentare nei partner la necessità di ritrovarsi per non disperdersi. Spesso la sessualità viene ancorata a cliché, a modalità che soltanto a pensarle emanano monotonia da ogni angolazione. Imparare a sperimentare nuovi luoghi e soprattutto inventare differenti posizioni sessuali rappresenta un passaggio necessario alla «funzionalità» del rapporto a due. L’idea è quella di non suggerire semplicemente nuove modalità erotico-sessuali, ma di permettere alla coppia di utilizzare alcuni spunti, necessari e interessanti a stuzzicare l’appetito sessuale.

3. I sex toys sono la prima vera espressione di una certa «trasgressione» all’interno della coppia. Riconoscere l’importanza di sperimentare la sessualità per mezzo di strumenti ideati per procurare piacere è come permettersi di riconoscere che la sessualità è anche, per non dire soprattutto, gioco e divertimento! Impariamo a scoprire quali tra i tanti sex toys per adulti sono quelli più accattivanti per noi, in modo da permettere di stimolare nella coppia l’esperienza erotica.

4. Trasgredire può significare semplicemente esprimere al meglio le proprie fantasie erotiche. Purtroppo, la maggior parte delle persone sembra aver paura di comunicare i propri desideri sessuali al partner, alimentando quindi una non-comunicazione che può rivelarsi pericolosa e improduttiva per la coppia. Impariamo a raccontare senza tabù ciò che più alimenta la nostra immaginazione. Concediamoci la possibilità di chiedere al partner, senza vergogna e imbarazzo, in modo che la trasgressione possa essere vissuta all’interno della coppia, evitando pericolose esperienze vissute inevitabilmente fuori della coppia stessa.

5. Il sesso estremo è l’espressione più complessa, emotivamente riconosciuta nella coppia e che non può comportare decisioni affrettate. Concedersi la possibilità di esperienze definite «estreme» significa riconoscere all’interno della coppia una grande fiducia e un grande rispetto tra i partner, che si osserva assai raramente. In questa area sono forti la paura del giudizio di una società ghettizzante, tanto quanto il disagio di non appartenere alla «normalità» di una massa altrettanto pronta a giudicare e ad associare le persone a una «diversità». Eppure, nelle coppie 3.0, quelle post Facebook, le fantasie spesso volano verso una sessualità estrema. Educare al piacere evitando il pregiudizio e la paura di una certa «anormalità» è il compito dei giochi esposti in quest’area. Inoltre, educare al rispetto diventa uno strumento fondamentale e necessario di sopravvivenza emotiva della coppia. (Estratto dal libro Non smettere di giocare, Fabrizio Quattrini)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.